Salsa con ketchup: 6 semplici ricette per tutti i gusti

Salsa con ketchup: 6 semplici ricette per tutti i gusti

Il ketchup è la salsa a base di pomodoro più conosciuta al mondo. Nell’immaginario collettivo oramai è considerata una salsa da junk food. Infatti, molto spesso non si va oltre l’idea di abbinarla alle patatine fritte o come condimento per farcire un hamburger. Nonostante la maggioranza dei prodotti da supermercato siano effettivamente abbastanza scadenti, ne esistono alcuni degni di nota. Quindi comprane uno di qualità e prova una ricetta della salsa con ketchup tra quelle che ti propongo.

Le ricette illustrate di seguito utilizzano tutte il ketchup come salsa base principale. E’ sorprendente quante versioni si riescono a creare variando pochi semplici ingredienti.

1. Salsa con ketchup ai peperoni rossi arrostiti e cipolla

Abbinamenti: Pollo arrosto o grigliato.

Adoro i peperoni rossi arrostiti, soprattutto se fatti abbrustolire per bene sulla griglia. Questi riescono a donare alla salsa quella nota di affumicato e bruciacchiato. Se hai intenzioni di cucinarli alla brace, puoi prevedere anche una cottura in ember roasting, direttamente sul carbone acceso. Così facendo il risultato sarà un sapore ancora più intenso.

Vuoi cuocere i peperoni al forno? Un trick per approssimare il risultato della griglia è passarli sulla fiamma del fornello per fare annerire la parte esterna. Dopo puoi metterli sulla teglie e in forno con la cottura classica ed eliminare la pelle annerita prima di inserirli nella ricetta. Inoltre, l’aggiunta di paprika affumicata darà un boost alle note di fumo.

Ingredienti

  • 1 cup di ketchup
  • 1 peperone rosso medio
  • 1 cipolla rossa
  • 1 spicchio di aglio
  • 5 foglie di basilico
  • 1 tsp paprika affumicata
  • 1/2 tsp pepe nero macinato

Procedimento

Tagliare a metà la cipolla e grigliarla insieme al peperone fino a cottura ultimata. Successivamente eliminare la pelle annerita del peperone ed i semi, tritarlo finemente così come la cipolla grigliata. Quindi unire il ketchup, lo spicchio di aglio, il basilico, paprika affumicata e pepe nero in una ciotola e frullare con il mixer ad immersione. Dopodiché aggiungere il peperone e la cipolla al composto e amalgamare bene.

Ho scelto di non frullare il peperone e la cipolla per dare una consistenza più grossolana alla salsa. Se la vuoi più vellutata puoi omogeneizzarli con il mixer insieme agli altri componenti.

2. Salsa cocktail con ketchup

Abbinamenti: gamberi, patatine fritte

Una salsa molto famosa dai sapori e contrasti intriganti. Il classico abbinamento è con i gamberi bolliti o grigliati, secondo me è favolosa anche con uno snack più informale e come dipping per patatine fritte.

La salsa Worchestershire fornisce umami e va a bilanciare il sapore agrodolce del ketchup. La pasta di rafano, che puà essere sostituita con il wasabi, aggiunge delle note di piccante retronasali.

Ingredienti

  • 1/2 cup ketchup
  • 2 tbsp pasta di rafano o wasabi
  • 1 tbsp succo di limone
  • 1/2 tsp salsa Worcestershire
  • 1/2 tsp semi di coriandolo macinato
  • 1/4 tsp pepe bianco macinato

Procedimento

Questa salsa è veloce e non prevede cottura. Quindi basta mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolare bene. Fatto ciò, lasciare riposare in frigorifero per far amalgamare bene i sapori.

3. Salsa con ketchup agrodolce stile cinese

Abbinamenti: pollo fritto, gamberi fritti, spiedini di pollo, anelli di cipolla.

Questa salsa ha le classiche note agrodolci di diversi piatti in stile cinese. Il succo di ananas fornisce dolcezza e una punta di acidità, lasciando trasparire appena il gusto fruttato e fondendosi bene con gli altri ingredienti. La salsa di soia per un po’ di umami e un tocco di asiatico, va a contrastare la dolcezza complessiva insieme all’acidità dell’aceto.

Ottimo come dipping per preparazioni con panatura e fritte. Si presta molto bene ad accompagnare i fried chicken tenders (strscioline di pollo panate e fritte) e anelli di cipolla in pastella di birra.

Ingredienti

  • 1/2 cup ketchup
  • 2 tbsp pineapple juice
  • 1 tbsp aceto di alcool
  • 1 tbsp salsa di soia
  • 1 tbsp zucchero di canna
  • 1/2 tsp peperoncino frantumato (opzionale)

Preparazione

Tutti gli ingredienti vanno mescolati a freddo in un recipiente con l’aiuto di una frusta. Lasciare riposare in frigorifero per amalgamare bene i sapori.

4. Salsa con ketchup stile char siu

Abbinamenti: maiale e pollo al barbecue, pork belly

Anche questa salsa è in stile cinese e utilizza un condimento classico della cucina orientale, la salsa hoisin. Questa è ricavata dalla fermentazione della soia e si presenta come una pasta densa dal colore marrone. La puoi trovare nei negozi specializzati per prodotti orientali.

Proprio grazie all’impiego della hoisin sauce, questa salsa ha una componente umami molto potente, estremamente saporita. Il ketchup, con la sua dolcezza è perfetta per bilanciare e mitigare. Inoltre, le cinque spezie cinesi, un mix classico di questo tipo di cucina, donano delle note fresche, pepate e balsamiche. Il miele è di supporto con la sua dolcezza e contribuisce a stemperare il carattere potente del condimento fermentato.

Molto comune in abbinamento a questi elementi, soprattutto negli USA, è l’utilizzo del dry sherry. Questo si può sostituire tranquillamente con un vino liquoroso come il marsala. Un’altra possibile sostituzione sono 2 tbsp di salsa teriyaki al posto della salsa di soia e lo sherry. In questo caso è possibile omettere anche il marsala, visto che il condimento contiene il mirin, un vino dolce giapponese.

La salsa è ottima in abbinamento con piatti del barbecue in stile cinese, come il pork belly. Infatti il carattere umami bilancia l’estrema opulenza di questa preparazione. Da provare con le Burnt ends di pancetta.

Ingredienti

  • 1/2 cup ketchup
  • 1 pezzetto di zenzero fresco grattugiato
  • 3 tbsp hoisin sauce
  • 2 tbsp miele
  • 1 tbsp salsa di soia
  • 1 tbsp marsala
  • 1/2 tsp cinque spezie cinesi

Preparazione

Grattugiare lo zenzero fresco per ridurlo in una pasta. Unire insieme a tutti gli altri ingredienti in una ciotola e mescolare con l’aiuto di una frusta. Dopodiché lasciare riposare in frigorifero per amalgamare bene i sapori.

5. Salsa con ketchup al chipotle e arancia

Abbinamenti: Tacos al pastor, pulled pork

Un ketchup in versione centro America. Questa salsa prevede l’uso dei cipotle, che in genere si possono trovare nella sezione etnica dei grandi supermercati, confezionati in lattine. Tali peperoncini sono molto comuni nella cucina messicana e donano delle note di affumicato e piccante. Nella versione in adobo, sono immersi in una salsa a base di pomodoro e spezie. Li ho usati anche per gli Al pastor tacos come marinatura, se ti può interessare questa ricetta messicana. Il succo d’arancia aggiunge acidità e brillantezza al condimento.

Ingredienti

  • 1/2 cup ketchup
  • Succo di mezza arancia
  • 2 peperoncini cipotle interi
  • 2 tbsp salsa adobo
  • 1 tsp cumino in polvere
  • 1/4 tsp aglio in polvere
  • 1/2 tsp origano secco

Preparazione

Frullare con un mixer ad immersione i peperoncini insieme alla salsa adobo e il succo di arancia, fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire agli altri ingredienti in una ciotola e mescolare bene. Meglio lasciare riposare in frigorifero 1 ora prima di usare la salsa.

6. Salsa con ketchup al tamarindo e cumino

Abbinamenti: agnello e maiale

Il tamarindo è un frutto tropicale molto diffuso in Africa orientale e in India, dove viene usato spesso per la produzione di chutney e curry. In occidente viene impiegato per bevande rinfrescanti e come ingrediente fondamentale di alcune salse, come le famose Worchestershire e HP. Il frutto maturo ha un sapore spiccatamente acidulo dalle note dolci di frutta secca e tabacco. Puoi acquistarlo nei negozi etnici come pasta di tamarindo sotto forma di una tavoletta.

Questa salsa presenta le note acidule e particolari del tamarindo, mitigate dalla dolcezza del ketchup e del miele. Inoltre, il cumino aggiunge quel tocco di speziato e riporta la mente ai sapori della lontana India.

Ingredienti

  • 1/2 cup di ketchup
  • 100gr tamarindo in pasta
  • 1/4 cup acqua
  • 1 tbsp miele
  • 1 tsp cumino

Procedimento

Mettere la pasta di tamarindo in un pentolino antiaderente insieme all’acqua. Portare ad ebollizione e lasciare sciogliere bene il tamarindo con l’aiuto di un cucchiaio di legno o spatola di silicone. Dopo qualche minuto noterai che la pasta inizia a separarsi dai semi. Quindi, con l’aiuto di un colino filtrare il tutto e scartare i semi. Successivamente aggiungere il liquido denso filtrato al ketchup e gli altri ingredienti, amalgamare bene e lasciare raffreddare.

Risorse utili

https://www.seriouseats.com/quick-and-easy-ketchup-variations-ketchup-hacks

https://it.wikipedia.org/wiki/Tamarindus_indica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *