Minion method per affumicatore a carbone

Il minion method è una delle tecniche più usate per ottenere una temperatura da cottura in low & slow di lunga durata. Ovviamente l’applicazione di questo metodo riguarda solamente l’utilizzo di carbone o bricchetti. Vediamo brevemente di cosa si tratta e il modo più semplice per ottenere una temperatura costante per lunghi periodi di tempo. L’ideale per preparazioni come il pulled pork, pork ribs e brisket.

L’origine del Minion method

L’invenzione del metodo può essere attribuita all’americano Jim Minion che lo adottò per la prima volta in una competizione di barbecue nel suo Weber Smokey Mountain. Questo bullet smoker o affumicatore verticale è infatti il tipo di dispositivo ideale per questa modalità di disposizione del carbone o bricchette. Con qualche aggiustamento può essere riprodotto con successo anche su altri tipi di dispositivo a carbone, come il kamado, kettle ed il pit barrell.

Come già accennato sopra, il metodo minion consente di ottenere una temperatura costante di 110-120°C per svariate ore. Quindi l’ideale per le cotture molto lunghe come ad esempio il pulled pork o il brisket.

Setting base per il Minion method

minion method
Disposizione carbone Minion method

Per cominciare si riempie il cestello dell’affumicatore con il carbone o delle bricchette spente. Si lascia una fossetta nella parte centrale, che verrà successivamente riempita con del carbone acceso.

Si utilizza la ciminiera per avviare la combustione di una modesta quantità di carbone. Non appena quest’ultimo è completamente acceso e rivestito di una patina di cenere grigia, si versa sopra il cumulo spento presente nel cestello precedentemente riempito.

Come per il metodo snake, il carbone acceso va lentamente ad innescare il carbone spento, garantendo una continuità di combustione e una temperatura costante. Per evitare che questa salga troppo, è necessario regolare l’afflusso di aria nella valvola di entrata.

Nel caso del bullet smoker, il water pan posto al di sopra del cestello di carbone aiuta a stabilizzare la temperatura tramite l’evaporazione dell’acqua contenuta.

Per affumicare con questo metodo si usa distribuire i pezzi di legno su tutta la superficie del cumulo di carbone, sia spento che acceso. In questo modo si garantisce una generazione di fumo continua, senza il bisogno di aprire il barbecue per reintegrare nuova legna.

La variante del metodo della lattina

Una variante del Minion method è il cosidetto metodo della lattina. Consiste nel posizionare una lattina con il fondo rimosso al centro del cestello del combustibile. Si riempie la lattina con del carbone o bricchette accese e il cestello con il carbone spento. Successivamente si rimuove la lattina con delle pinze lasciando il centro di carbone acceso a diretto contatto con quello spento. Questo metodo funziona bene ma non offre nessun reale vantaggio in confronto al metodo Minion tradizionale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *