Ricetta pollo alla birra, versione pulled chicken

Questa ricetta del pollo alla birra è molto facile, ed è possibile eseguirla anche nel forno di casa. Il risultato sarà un pollo tenerissimo da sfilacciare e ottimo per farcire dei panini o dei tacos, ma anche buonissimo mangiato da solo. Io ho cotto il pollo nel barbecue per donare un tocco di affumicato, se vuoi puoi anche omettere questo particolare. Vediamo come ottenere uno squisito pulled chicken alla birra.

La scelta del taglio

Molto spesso per l’esecuzione di questa ricetta, si usa il pollo intero che viene letteralmente impalato su una lattina di birra. Nota anche come beer can chicken, in questa versione il pollo cuoce in piedi all’interno del barbecue in cottura indiretta. Molti asseriscono che la birra, evaporando grazie all’azione del calore, aiuti a insaporire il pollo e a contribuisca alla succosità della carne. Ho eseguito questa cottura più volte e, sinceramente, non ho notato un grande contributo dato dal liquido nella lattina. Quindi mi trovo più sulla stessa lunghezza d’onda di Meathead Goldwyn, che esorta a bere la birra invece che usarla per cottura. in questo modo. Vedremo più avanti come utilizzare al meglio questo ingrediente per insaporire di più la carne.

Il taglio che ho scelto per la ricetta di oggi è la sovracoscia di pollo, una parte abbastanza saporita con una discreta quantità di grasso e uno scarto minimo di ossa e pelle. Ovviamente non andremo a buttare via la pelle, che potremo cuocere a parte facendola incroccantire. Un altro taglio con una buona quantità di carne è il petto che, però, potrebbe risultare troppo secco. Quindi consiglio di cucinare questa parte secondo la guida come cucinare petto di pollo intero, magari abbinandolo ad una salsa alla birra.

Le sovracosce di pollo che ho acquistato sono con osso e pelle. Se non hai intenzione di usare la pelle puoi acquistarle direttamente senza, e se trovi solo la versione disossata va bene per questo tipo di cottura.La

Preparazione del pollo

La prima operazione da fare è eliminare la pelle, in modo da consentire al rub di insaporire la carne e formare una bella crosticina saporita. Per fare questo è sufficiente inserire le dita sotto la pelle e tirarla fino a distaccarla completamente. Puoi riporla e grigliarla a parte per farla incroccantire per bene e servirla insieme al pollo o mangiarla come snack.

Ungiamo per bene tutta la superficie della carne con olio di oliva, così da poter procedere con l’applicazione del rub. Questo è una miscela di spezie che contiene sale, zucchero e spezie varie che consentono di insaporire la carne. Puoi utilizzarne uno pronto come ho fatto io, oppure crearlo partendo da pochi semplici ingredienti. Anche solo sale, pepe e aglio va benissimo.

sovracosce pollo con rub
Sovracosce pollo con rub

La cottura

Per quanto riguarda la cottura nel barbecue, va eseguita in indiretta ad una temperatura da low&slow, circa 110°C. Quindi bisogna predisporre il dispositivo con una configurazione a due zone, vale a dire braci solo su una parte del braciere. Nella parte più “fredda” della griglia va posizionata la carne da cuocere, che verrà affumicata lentamente fino alla formazione del bark. Per questo step saranno più che sufficienti 2 ore di affumicatura.

sovracosce pollo affumicate
Sovracosce pollo affumicate

Una volta che il bark è formato possiamo passare alla fase di brasatura, che verrà eseguita in un contenitore chiuso. Possiamo utilizzare una teglia di acciaio sigillata con dei fogli di alluminio. Un’ottima scelta è anche il dutch oven, che sarebbe una pentola in ghisa con coperchio. Prima di chiudere con l’alluminio versiamo mezzo bicchiere di birra che servirà a brasare la carne. Per la birra consiglio di usarne una non troppo amara, magari una helles, bock o una in stile belga come la saison. Io avevo a disposizione proprio quest’ultima tipologia.

Ricetta pollo alla birra
Birra per la brasatura

Se utilizziamo il forno per la ricetta, possiamo simulare le stesse condizioni del barbecue impostandolo alla stessa temperatura per una cottura lenta. Quindi lasciamo caramellizzare la superficie e controlliamo la formazione del bark, cioè la crosticina esterna. Se usiamo rub che contengono zucchero, questi miglioreranno il risultato che sarà una bella caramellizzazione esterna. Nella seconda fase si può procedere con la brasatura con la birra nello stesso modo.

La fase di rest

La temperatura da raggiungere per ottenere una carne che si sfilaccia è di 95°C al cuore. In questo caso, usando dei tagli abbastanza piccoli, non ci vorrà molto per ultimare la cottura. Usando un termometro con sonda possiamo monitorare la temperatura e passare alla fase di rest (il riposo della carne) quando è stato raggiunto il target. Quindi togliamo la teglia dal barbecue o dal forno e la lasciamo abbassare lentamente la temperatura fino ai 70°C, senza aprire l’involucro.

Terminata la fase di rest, possiamo aprire la teglia e sfilacciare la carne, che risulterà molto cedevole e tenera. Io ho usato la carne per farcire dei tacos, il risultato è stato eccezionale con il sapore della birra che completava alla perfezione il pollo sfilacciato.

pulled chicken alla birra

Pulled chicken alla birra

In questa ricetta ho utilizzato delle sovracosce di pollo senza pelle. La cottura di svolge in 2 step, il primo di affumicatura e il secondo di brasatura nella birra. Al termine della cottura il pollo si sfilaccia e può essere usato per farcire dei panini, tacos o mangiato così com'è.
Preparazione 10 min
Cottura 3 h
Rest 1 h
Portata cena
Cucina Americana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • Barbecue o forno
  • Teglia di acciaio o dutch oven
  • Pinze
  • Fogli di alluminio

Ingredienti
  

  • 6 Sovracosce di pollo
  • 1 tbsp Olio di oliva
  • q.b. Rub (miscela di spezie)
  • 150 ml Birra

Istruzioni
 

  • Eliminare la pelle dal pollo
  • Cospargere le sovracosce con olio di oliva
  • Applicare il rub su tutta la superficie
  • Accendere il barbecue o il forno e predisporre per cottura indiretta
  • Mettere il pollo sulla griglia lontano dalla brace
  • Mettere il legno per affumicare sulla brace e chiudere il coperchio
  • Stabilizzare la temperature a 110°C e affumicare per 2 ore
  • Mettere il pollo nella teglia di acciaio, versare la birra e sigillare con alluminio
  • Rimettere la teglia nel barbecue e brasare il pollo fino al raggiungimento dei 95°C al cuore
  • Lasciare il pollo a riposo nella teglia chiusa fino ai 70°C
  • Sfilacciare la carne con 2 forchette o con le mani e servire
Keyword pollo, pulled chicken



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating